Facebook inscription
Ancora registrato?
articoli

Termini e condizioni

PREAMBOLO

Per applicare le presenti Condizioni Generali di Vendita, con il presente documento si stabilisce che l’Utente e PrivateFloor saranno d’ora in poi collettivamente indicati come le “Parti” e chiamati individualmente “Parte”. Nel momento in cui l’Utente conferma un ordine, egli sarà denominato “Acquirente”. I diritti e i doveri dell’Utente si applicano anche all’Acquirente.

L’Utente che intende effettuare acquisti sul sito web dichiara di essere maggiorenne e di possedere la capacità di agire (conformemente all’art. 2 del Codice Civile italiano).

Tutti gli ordini di acquisto di un Prodotto offerto sul sito web presuppongono che le presenti Condizioni Generali di Vendita siano state consultate e accettate dall’Utente, anche se non è richiesta una firma di accettazione da parte dell’Utente.

Le presenti Condizioni Generali di Vendita si applicano, senza restrizioni né eccezioni, a tutte le vendite concluse tra PrivateFloor e gli Utenti non professionisti che desiderino acquistare i prodotti offerti in vendita dal Venditore sui suoi siti web summenzionati.

Le presenti Condizioni Generali di Vendita sono disponibili per la consultazione sul sito web in ogni momento e, qualora necessario, prevalgono su ogni altra versione o ogni altro documento che le contraddice.

Fuorché diversamente affermato, i dati registrati da PrivateFloor costituiscono prova di tutte le transazioni. Conformemente alle clausole legali, si ricorda che la conferma di un ordine si effettua cliccando sul pulsante ACQUISTA. Tale conferma costituisce firma elettronica che, tra le Parti, ha lo stesso valore di una firma manoscritta e costituisce prova della completezza dell’ordine e dell’esigibilità della somma dovuta per l’elaborazione di detto ordine. In tutti i casi, fornire online un numero di carta di credito e confermare definitivamente l’ordine varranno come prova della completezza di suddetto ordine, in conformità alle disposizioni della Legge del 13 Marzo 2000 e varranno per esigere le somme dovute secondo il metodo di pagamento che appare nell’ordine di acquisto.

L’accesso al sito web di PrivateFloor si effettua nelle normali condizioni di accesso ad internet. All’Utente non verrà fatturato alcun sovrapprezzo per la connessione. Le presenti Condizioni Generali di Vendita sono soggette a modifiche; le condizioni applicabili sono quelle in vigore alla data di invio dell’ordine di acquisto. È responsabilità dell’Utente stampare o duplicare una copia di queste condizioni.

ART.1. OGGETTO

Oggetto delle presenti Condizioni Generali di Vendita è definire, esclusivamente in merito alle relazioni che le Parti stabiliscono su internet, i rispettivi diritti e i doveri risultanti dalla vendita online dei prodotti proposti sul sito web. Queste condizioni regolano ogni fase necessaria per effettuare un ordine e assicurano il completamento di detto ordine tra le Parti contraenti. Le Parti convengono che il loro rapporto sarà regolato esclusivamente dal presente contratto. Qualora una delle condizioni dovesse venire a mancare, la relazione sarà regolata dalle pratiche correnti in vigore nel settore delle vendite a distanza per le compagnie con sede in UK.

ART.2. PRODOTTI – PREZZO

2.1 PREZZO

I prezzi sono indicati in Euro, e tengono conto di eventuali sconti e dell’IVA applicabile il giorno dell’ordine. I prezzi indicati sono garantiti nei limiti degli stock disponibili, salvo importanti modifiche nelle spese, in particolare dell’IVA, e salvo errori tipografici o di omissione. I prezzi indicati non includono le spese di spedizione, che verranno fatturate in aggiunta ai prodotti ordinati e precisate all’Utente al momento della conferma finale dell’ordine. Per “Prezzo di costo” si intende: il prezzo pagato da PrivateFloor ai fornitori + IVA + spese finanziarie, logistiche e del servizio clienti (secondo una media comprovata si tratta del 10% circa del prezzo di acquisto, IVA del fornitore inclusa). Ad esempio: un prodotto comprato dal fornitore a 39€ IVA esclusa, verrà venduto all’Acquirente a 39€ + IVA + 10% circa = 52€ IVA inclusa.

PrivateFloor si riserva il diritto di modificare i suoi prezzi in ogni momento, ma i prodotti saranno fatturati sulla base delle tariffe in vigore al momento della registrazione dell’ordine, alla condizione tuttavia della disponibilità del prodotto in questione. Quando un ordine registrato contiene uno o più elementi errati (prezzo, descrizione, foto, buoni sconto…), PrivateFloor si riserva il diritto di annullare e rimborsare l’ordine.

2.2 PREZZO DI VENDITA CONSTATATO (“BARRATO”)

Il prezzo di vendita rilevato presentato “barrato” nella descrizione di un articolo ha funzione esclusivamente indicativa di confronto, e corrisponde a una stima dei fornitori di PrivateFloor del prezzo medio di vendita dell’articolo nelle loro reti distributive tradizionali alla data della vendita.

ART. 3. REGISTRARE E CONFERMARE UN ORDINE

3.1 NAVIGAZIONE SUL SITO WEB

L’Utente può prendere visione dei vari prodotti offerti in vendita da PrivateFloor sul sito web. L’Utente può navigare liberamente nelle pagine del sito, senza essere obbligato in alcun modo a fare un ordine.

3.2 ISCRIZIONE E PASSWORD

Prima di effettuare un ordine è necessaria e obbligatoria l’Iscrizione. L’Utente deve compilare correttamente le informazioni richieste per la pagina “Il mio Account”, e lo stesso dicasi per le varie parti della sezione “Le mie informazioni”. In particolare, all’Utente verranno richieste informazioni necessarie all’identificazione: nome e cognome, indirizzo postale, email e una password.

PrivateFloor garantisce la riservatezza dei dati trasmessi dopo l’inserimento della password. L’Utente è responsabile dell’uso della propria password. Egli ne assicura la protezione e la riservatezza. In caso di smarrimento della password, l’Utente dovrà contattare PrivateFloor al più presto per ricevere una nuova password.

Se l’Utente dimentica la sua password, può ottenerne una nuova cliccando sul pulsante “Password dimenticata” nella homepage. L’Utente riceverà un’email con le istruzioni per creare una nuova password. Durante la creazione del proprio account, l’Utente può autorizzare PrivateFloor a mandargli via email gli inviti alle vendite o le comunicazioni del team PrivateFloor.

3.3 REGISTRARE UN ORDINE

L’Utente effettua il suo ordine usando una connessione internet che gli permetta di navigare sul sito. Per essere accettato, l’ordine deve contenere tutte le informazioni utili alla sua elaborazione. Inoltre, tutti gli ordini effettuati implicano l’accettazione delle Condizioni Generali di Vendita, del prezzo e della descrizione dei prodotti disponibili.

Non è possibile effettuare un ordine da un Paese non incluso nella lista dei Paesi di destinazione autorizzati da PrivateFloor. Se l’Utente vuole effettuare un ordine, seleziona i vari prodotti di sua scelta e dimostra l’intenzione di acquistare cliccando sul pulsante “Aggiungi al carrello”.

In ogni momento, l’Utente può:

  • Avere un riepilogo dei Prodotti scelti cliccando sul pulsante “Il mio carrello”.

  • Continuare a scegliere Prodotti cliccando sul pulsante “Continua l’acquisto”.

  • Completare la selezione ed effettuare l’ordine cliccando il pulsante “Acquista”.

  • Per ordinare i Prodotti messi nel carrello, l’Utente deve identificarsi, o inserendo la sua email e password se ha già un account su PrivateFloor, o riempiendo il modulo di iscrizione in caso contrario. L’Utente è informato e accetta che l’inserimento di quei due dati identificativi (indirizzo email e password) per accedere all’account vale come prova della propria identità e come conferma del consenso all’acquisto.

  • Una volta che l’Utente è identificato, deve confermare l’indirizzo di consegna; dopo sullo schermo apparirà il riepilogo dell’ordine che specifica: il tipo, la quantità e il prezzo del Prodotto o dei Prodotti scelti dall’Utente, insieme alle spese di spedizione, l’ammontare totale dell’ordine, i dettagli dell’Utente e l’indirizzo di consegna.

  • PrivateFloor non è in grado di raggruppare ordini diversi prima della spedizione.

3.4 CONFERMA FINALE DI UN ORDINE

Dopo aver preso conoscenza dei dettagli del suo ordine, ed essersi assicurato che tutte le informazioni siano corrette, l’Utente può cliccare sul pulsante “Paga l’ordine” per confermare l’ordine.

In caso di pagamento con carta di credito, l’Utente deve fornire alcune informazioni riguardanti la carta di credito che intende usare:

  • Il nome del titolare della carta

  • Il numero della carta di credito

  • La data di scadenza

  • Il numero del crittogramma (le 3 cifre sul retro della carta)

Si precisa che con un pagamento istantaneo via carta di credito, ovvero il metodo di pagamento proposto da PrivateFloor sul suo sito web, l’Utente effettua il pagamento attraverso il sito web di PrivateFloor, utilizzando il sistema TPE (terminale di pagamento elettronico) . Il sito web di PrivateFloor è tutelato dal protocollo criptato di sicurezza SSL (Secure Socket Layer) che protegge il più efficacemente possibile tutti i dati riguardanti i metodi di pagamento. Poi i dati dancari dell’Utente sono ritrasmessi alla banca, anch’essa coperta dal protocollo SSL; in questo modo i dettagli bancari dell’Utente non passano mai attraverso il sistema informatico di PrivateFloor. In conseguenza di ciò, PrivateFloor non detiene alcuna responsabilità in merito.

L’Utente può salvare le proprie informazioni bancarie in modo tale da non doverle inserire ogni volta che effettua un ordine. Appena conferma il suo ordine tramite carta di credito , l’ordine è registrato e diventa irrevocabile. L’Utente diventa l’Acquirente. L’ordine di acquisto è registrato dal sistema informatico di PrivateFloor (a sua volta conservato su un supporto affidabile e permanente) e sarà considerato prova della relazione contrattuale tra le due Parti.

3.5 CONFERMA DELL’ORDINE

Appena il pagamento con carta di credito (che include fornire il numero di carta, la data di scadenza e il crittogramma) è stato confermato, nel momento in cui l’ordine di acquisto è registrato un riepilogo dell’ordine dell’Acquirente verrà inviato all’indirizzo email fornito al momento dell’ordine. Questa conferma conterrà tutti gli elementi costituenti il contratto intercorso tra le Parti, nonché l’indicazione della data di consegna stimata.

PrivateFloor raccomanda all’Acquirente di tenere una copia dell’email di conferma dell’ordine o di stamparla. Tuttavia, i documenti registrati nel sistema informatico di PrivateFloor hanno valore legale di prova. Un riepilogo dell’ordine sarà anche messo nell’account del cliente.

3.6 CANCELLAZIONE ANTICIPATA

Una volta che l’ordine e il pagamento sono stati processati, il suo ordine è considerato confermato.

Gli ordini per prodotti a richiesta (prodotti non disponibili sul nostro sito web) e la cui data di consegna prevista è di 12 o 18 settimane, non possono essere cancellati, anche se l'ordine subisse un ritardo imprevisto. La cancellazione e il rimborso sono possibili solo se il suo ordine non viene spedito prima di 24 settimane di calendario.

Il diritto di recesso non può essere esercitato per contratti […] per la fornitura di beni creati su specifiche del consumatore o chiaramente personalizzati.

Le diamo la possibilità di cancellare il suo ordine solo per ordini di prodotti in stock o che vengono consegnati con trasporto marittimo, e prima dell’invio, durante la prima settimana di calendario seguente all’ordine che ha confermato e pagato. In questo caso, le spetta un rimborso pari all’80% del pagamento totale. Il rimanente 20% serve a compensare i costi amministrativi qualora il suo ordine fosse stato da spedirsi dal nostro stock di magazzino.

Per tutti gli ordini in stock o via trasporto marittimo, cancellati dopo 1 settimana e prima dell’invio, cioè tra 1 e 24 settimane di calendario, le spetterà un rimborso pari al 60% del valore dell’ordine.

Nel caso in cui non fosse possibile inviarle l’ordine dopo 24 settimane di calendario, PrivateFloor sarà obbligata a rimborsarle il totale del suo pagamento + 10% del valore del suo ordine sotto forma di una nota di credito che può essere usata sul sito

È fondamentale che lei registri la sua richiesta di rimborso tramite il suo account cliente (le mie informazioni / I miei ordini / Richiesta di cancellazione)

Una volta che un ordine è stato cancellato dal cliente ad una delle condizioni spiegate sopra, la società rimborserà l’ammontare convenuto entro 30 giorni lavorativi.

3.7 DIRITTO DI RESO

Nel caso in cui lei rifiutasse la consegna a casa, il rimborso verrà processato in accorso ai nostri Termini e Condizioni generali, e i costi della consegna, così come i costi del recesso, saranno detratti da una eventuale richiesta di rimborso. Se decide di cancellare la consegna una volta che i prodotti sono stati spediti dal magazzino, verranno applicati costi aggiuntivi. .

ART.4. COUPON E SPONSORIZZAZIONE

4.1 BUONI SCONTO

I buoni sconto sono identificati da un codice che deve essere inserito o che è già stato attribuito all’account del cliente. Il codice potrà essere inviato tramite email o lettera postale durante promozioni speciali, oppure il cliente può essere informato via email che al suo account è stato attribuito un buono sconto.

4.2 CONDIZIONI PER USARE I BUONI SCONTO

Salvo indicazioni diverse, in particolare relative all’uso di un buono sconto per il primo ordine, per un singolo ordine possono essere usati più buoni sconto. Non possono in alcun caso essere convertiti in denaro. Tutti i buoni sconto hanno una data di scadenza che non può essere cambiata. Non verranno dati altri buoni al cliente per sostituire un buono scaduto o non usato.

Usare un buono sconto implica necessariamente che il valore del carrello (prima di aggiungere le spese di spedizione) sia superiore al valore del buono, eccetto nei casi in cui condizioni particolari per l’uso del buono specificano un ammontare di spesa minimo (prima di aggiungere le spese di spedizione). In quel caso, per poter usare il buono sconto, il valore del carrello (prima di aggiungere le spese di spedizione) deve essere superiore al valore dell’ammontare di spesa minimo.

In nessun caso l’Acquirente può chiedere a PrivateFloor di dedurre l’ammontare di un buono sconto da un ordine che sia stato già registrato e pagato, se il codice del buono non è stato inserito al momento dell’ordine stesso.

4.3 UTILIZZO DEI BUONI SCONTO

Per beneficiare dello sconto offerto da un buono, l’Utente deve inserire il codice che gli è stato attribuito nella sezione “I miei sconti” o cliccando sul link “Usa gli sconti che hai collezionato”. Dopo aver inserito o selezionato il buono sconto, l’Utente deve cliccare sul pulsante “Ok” o “Conferma”. Lo sconto sarà detratto immediatamente dal totale dell’ordine (prima di aggiungere le spese di spedizione).

4.4 RIMBORSO DI UN ORDINE CONTENENTE UN BUONO SCONTO

Quando un ordine contiene un buono sconto, il valore del buono è ripartito tra tutti gli articoli, in proporzione al valore di ognuno. Il rimborso, per qualunque motivo, di un prodotto di un ordine è fatto tenendo in considerazione lo sconto dato dal buono associato.

4.5 SPONSORIZZAZIONE

La sponsorizzazione permette all’Utente di ricevere buoni sconto nel momento in cui un amico invitato sul sito web dall’Utente effettua il suo primo ordine. Il buono sconto è mandato direttamente nell’account dell’Utente. Un buono sconto da sponsorizzazione è vincolato alle stesse condizioni di utilizzo di tutti gli altri buoni distribuiti da PrivateFloor, eccetto che è valido 1 (un) anno dalla data di emissione. Le attività di sponsorizzazione di massa con qualsivoglia mezzo sono proibite. È proibita anche l’auto-sponsorizzazione, ovvero l’Utente che si iscrive con indirizzi email diversi per creare amici fittizi e ottenere i relativi vantaggi. È permesso un solo account cliente per domicilio. Se PrivateFloor individua delle serie irregolarità da parte dell’Utente che sponsorizza, PrivateFloor può fare quanto necessario per porre fine a dette irregolarità, e di conseguenza cancellare i vantaggi e altri sconti che potrebbero essere stati concessi in eccesso all’Acquirente.

ART.5. PAGAMENTO

5.1 AMMONTARE TOTALE DELL’ORDINE

L’ammontare totale dovuto dall’Acquirente è mostrato prima della conferma dell’ordine e anche nel riepilogo mandato all’Acquirente via email da PrivateFloor.

5.2 METODI DI PAGAMENTO

Il pagamento può avvenire solo via internet con carta di credito (Blue Card, Visa, Eurocard/MasterCard) e con bonificio bancario.

5.3 CONFERMA DEL PAGAMENTO

L’ordine sarà considerato valido dopo la ricezione della conferma di pagamento. In caso di rifiuto da parte della banca, l’ordine sarà automaticamente annullato. In ogni caso, PrivateFloor si riserva il diritto di rifiutare ogni ordine o consegna in caso di controversia con l’Acquirente, di mancato o parziale pagamento di un ordine precedente dell’Acquirente, di rifiuto di autorizzazione del pagamento via carta di credito da parte delle organizzazioni bancarie. Perciò PrivateFloor non può essere ritenuta responsabile in caso di controversia.

5.4 TEMPISTICHE DEL PAGAMENTO

Quando l’Acquirente paga via carta di debito diretta, l’addebito sul conto bancario avviene tra i 2 e i 5 giorni dall’ordine. Questa tempistica varia in base all’organizzazione della banca.

In caso di carta di debito differito, il conto bancario dell’Acquirente verrà addebitato per l’ammontare dell’ordine alle stesse condizioni degli altri debiti.

5.5 CONDIZIONI ECCEZIONALI

PrivateFloor ha elaborato una procedura di verifica del pagamento per prevenire l’uso fraudolento dei dettagli bancari quando si effettua un ordine sul sito web. Nel contesto di questo sistema, ad un cliente può venire richiesto di mandare a PrivateFloor (via fax o posta) copia di un documento di identità e prova della residenza con data non superiore a tre mesi precedenti. L’ordine non sarà spedito finché tali documenti non saranno ricevuti e verificati. PrivateFloor si riserva il diritto di rimborsare ogni ordine qualora i documenti non venissero ricevuti o se non corrispondono all’identità dell’Acquirente.

Solo ai clienti che hanno effettuato un ordine per un ammontare superiore ad un ammontare fissato da PrivateFloor sarà richiesto di fornire questi documenti. Una volta che l’ordine è stato registrato, l’Acquirente in questione riceverà un’email dal Servizio Clienti di PrivateFloor.

ART. 6. DISPONIBILITÀ

6.1 Periodo di Disponibilità del Prodotto

Privatefloor non si assume la responsabilità per la consegna dei prodotti fuori dal Regno Unito. Privatefloor rende i prodotti ordinati dai clienti disponibili per essere ritirati presso il proprio magazzino con sede nel Regno Unito, dettagli sul quale saranno forniti quando e se necessario al cliente acquirente.

Per i prodotti MF: il periodo di disponibilità corrisponde ad un periodo approssimativo che inizia il giorno dopo la conferma dell’ordine da parte dell’Acquirente.

Per il negozio: Con l’eccezione dei prodotti in stock, i prodotti ordinati saranno fabbricati e resi disponibili tra le 12 e le 14 settimane (da 16 a 18 per i prodotti VINTAGE). Nel caso in cui il volume delle vendite fosse inaspettatamente alto a causa di campagne promozionali speciali, il periodo necessario a rendere i prodotti disponibili può essere esteso di 2-4 settimane. PRIVATEFLOOR non si assume alcuna responsabilità in caso di ritardi nella consegna causati da scioperi o problemi riconducibili al fornitore.

Il periodo provvisorio per rendere un ordine disponibile è calcolato sulla base dell’oggetto con il periodo di consegna più lungo contenuto nell’ordine.

Prima di finalizzare l’ordine, l’acquirente dovrebbe prendere nota della data provvisoria di disponibilità. Questa informazione è fornita nella pagina “Il mio Carrello”, in basso.

L’acquirente avrà la facoltà di ricevere i prodotti di persona e/o di organizzare la ricezione dei prodotti tramite società di trasporto che l’acquirente stesso avrà assunto in precedenza a tale scopo.

Se l’acquirente sceglie di organizzare la ricezione dei prodotti attraverso l’intermediazione di una società di trasporto, l’acquirente si impegna con la suddetta società di trasporto, con cui ha firmato un contratto in cui è indicato che l’acquirente pagherà i costi (trasporto, assicurazione) e i rischi connessi alla spedizione, e sarà ritenuto responsabile per ogni incidente che possa occorrere durante il trasporto dei prodotti. Privatefloor può fornire all’acquirente una lista di società di trasporto tramite richiesta al seguente indirizzo mail: Contatti, prima di convalidare l’ordine.

L’arco di tempo previsto per la consegna dei prodotti al nostro magazzino è stimato tra le 12 e le 14 settimane, a partire dalla conferma dell’ordine e dalla ricezione del pagamento relativo.

Nel caso in cui l’acquirente decida di ricevere i prodotti tramite l’intermediazione di una compagnia di trasporti, Privatefloor non si assume alcuna responsabilità qualora il periodo di consegna dei prodotti venga esteso.

Privatefloor si adopera in tutti i modi possibili per rispettare il periodo di consegna dei prodotti al suo magazzino e le tempistiche previste per la ricezione dei prodotti da parte dell’acquirente o della società di trasporti precedentemente concordata. Tuttavia, se Privatefloor non è nella posizione di poter rispettare il suddetto periodo, Privatefloor informerà il cliente il quale potrà scegliere una data alternativa.

Privatefloor non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita dei prodotti a scapito dell’acquirente e nel caso in cui l’acquirente non abbia la possibilità di scegliere una data alternativa per ricevere i prodotti.

L’acquirente è considerato quale proprietario dei prodotti dal momento in cui è stato effettuato il pagamento completo dell’ordine confermato e i prodotti lasciano il magazzino. La responsabilità del cliente ha effetto appena i prodotti lasciano il magazzino.

Si prega di notare che i corrieri terzi consegnano all’indirizzo del cliente solo su strada – non fanno consegne dentro casa. Privatefloor dispone di una lista di corrieri che può essere comunicata all’acquirente tramite una semplice richiesta al seguente indirizzo: Contatti, prima della conferma dell’ordine.

6.2 SPEDIZIONE

Quando l’acquirente ritira il suo ordine presso il nostro magazzino, è imperativo che controlli le condizioni e la conformità dei prodotti ricevuti.

Se l’acquirente ha un reclamo da fare, deve cortesemente prendere nota sul documento di consegna di tutte le osservazioni e le riserve riguardo ai prodotti che ritiene utili allo scopo, in particolare quelle riguardanti danni (si specifichi se il pacco è danneggiato: involucro protettivo strappato, scatola danneggiata…); inoltre l’acquirente deve rifiutare di prendere il prodotto. L’acquirente non deve firmare la ricevuta del pacco, nemmeno se il fornitore del servizio di consegna insiste. Se il fornitore del servizio di consegna non acconsente ad aspettare per la verifica da parte dell’acquirente, l’acquirente deve specificare sull’etichetta removibile del prodotto la seguente annotazione: “il fornitore del servizio non desidera essere presente durante lo sballaggio e l’ispezione del pacco”. Questo è un diritto dell’acquirente e il suo unico ricorso in caso di danno. La nota “soggetto a sballaggio” non ha valore legale.

Ogni anomalia del prodotto (prodotto non presente o rotto, non conformità o pacco danneggiato) deve essere sottoposta alla conoscenza del Servizio Clienti Privatefloor entro 24 ore dalla ricezione tramite il seguente indirizzo email: Contatti. Ogni reclamo fatto dopo questo arco di tempo sarà rifiutato e Privatefloor declinerà ogni responsabilità.

Nel caso in cui l’acquirente non abbia la possibilità di recuperare il suo pacco, esso sarà tenuto nei magazzini di Privatefloor. Quindi Privatefloor proporrà all’acquirente di mettergli a disposizione il ritiro del suo ordine nel Regno Unito una seconda volta e fatturerà il costo di tale seconda disponibilità di ricezione dell’ordine all’acquirente.

Quest’ultima procedura si applica anche ai pacchi restituiti tramite la società dei trasporti in caso di indirizzo errato o destinatario sconosciuto.

ART.7. DIRITTO DI RECESSO E RESI

Ai sensi dell'art. 64 e segg del D.Lgs. n. 206/2005, L’Acquirente ha 14 (quattordici) giorni lavorativi di tempo per contattare il Servizio Clienti di PrivateFloor e comunicare la propria intenzione di rendere uno o più prodotti e ricevere quindi un numero di Reso. Questo lasso di tempo in cui esercitare il diritto di recesso inizia il giorno in cui l’ordine è stato ricevuto dall’Acquirente. Può ottenere un numero di reso accedendo a Il Mio Account e selezionando l’ordine in questione. Faccia click sul pulsante “Registrare un reso”. Le invieremo una email con il nostro indirizzo di reso, insieme ad un numero identificativo del reso stesso. Non sarà possibile procedere con il reso si il prodotto da lei ordinato è fatto su richiesta.

L’Acquirente ha poi altri 14 (quattordici) giorni lavorativi per rispedire (a sue spese) il prodotto o i prodotti che ha ordinato se non lo soddisfano a. Tale estensione inizia il giorno in cui l’Acquirente riceve il numero di Reso summenzionato.

In relazione al diritto di recesso, i prodotti resi devono essere stati soggetti ad un uso minimo, ovvero devono essere stati provati solo per pochi minuti e non mostrare alcun segno di uso prolungato.

Nel caso delle condizioni summenzionate, PrivateFloor rimborserà l’Acquirente entro 72 ore lavorative dalla data in cui PrivateFloor riceve i prodotti resi. L’ammontare pagato all’Acquirente sarà rimborsato, con l’eccezione dei costi per rispedire il pacco che sono responsabilità dell’Acquirente. Il rimborso delle spese di spedizione avverrà secondo le regole seguenti:

  • Se l’Acquirente rende l’intero ordine sarà rimborsato per l’ammontare totale dell’ordine (escluse spese di preparazione e spedizione).

  • Il rimborso dei costi di preparazione sarà calcolato in base al peso dei prodotti resi, in accordo con una lista stabilita di tariffe.

I costi e i rischi connessi con la resa dei prodotti sono a carico dell’Acquirente. Inoltre è suo dovere tenere tutte le prove del reso. PrivateFloor consiglia all’Acquirente l’uso di mezzi postali raccomandati o qualunque altro che rilasci prova della spedizione. I documenti relativi devono contenere le seguenti informazioni: indirizzo del destinatario, data di spedizione e numero del pacco.

ART. 8. PROTEZIONE DEI DATI E LIBERTÀ DI INFORMAZIONE

8.1 INFORMAZIONI PERSONALI

Raccogliere informazioni personali è essenziale nel processo di vendita a distanza; queste informazioni sono necessarie per registrare, elaborare e spedire gli ordini, nonché per fatturare. Tali informazioni sono strettamente confidenziali. L’assenza di queste informazioni porterà al rifiuto automatico di un ordine.

Conformemente al Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 in materia di protezione dei dati personali, SHUSH Designs Limited garantisce che i dati personali raccolti sul sito web saranno trattati in conformità a quanto stabilito nel decreto.

L’Acquirente ha diritto di accesso, rettifica, modifica e eliminazione dei suoi dati personali. Per esercitare tale diritto, l’Acquirente deve scrivere al Servizio Clienti di PrivateFloor all’indirizzo email summenzionato. In ogni caso, l’Acquirente deve fornire nome, cognome, indirizzo e numero di Acquirente, se in possesso.

Infine, PrivateFloor può divulgare informazioni personali ai propri partner commerciali. Perciò l’Acquirente potrebbe ricevere offerte commerciali da terzi. In questi casi, si specifica che, eccetto rifiuto esplicito da parte dell’Acquirente, il suo indirizzo postale potrebbe venir comunicato ai partner commerciali di PrivateFloor. Tuttavia, il suo indirizzo elettronico non può essere fornito ai suddetti partner commerciali senza esplicito permesso da parte dell’Acquirente. L’Acquirente può rifiutare qualunque comunicazione di questo genere, non dando il consenso durante la propria registrazione e/o alla conferma di un ordine, o più tardi via lettera, in accordo col comma precedente.

8.2 COOKIES

Gli unici cookies creati da PrivateFloor sono quelli durante la sessione internet e vengono cancellati quando l’Acquirente esce dal sito web.

8.3 WEB BEACONS

Alcune pagine del sito web possono contenere immagini elettroniche o “web beacons”, che contano il numero di visitatori della pagina.

Questi web beacons possono essere usati da alcuni dei nostri partner, in particolare per misurare e migliorare l’efficienza di alcune pubblicità. In ogni caso, le informazioni ottenute attraverso tali web beacons sono strettamente anonime e usate semplicemente per fini statistici riguardanti il numero di visitatori di alcune pagine del sito web, e quindi per meglio servire gli Acquirenti.

ART. 9. GARANZIE E RESPONSABILITÀ

9.1 INFORMAZIONI SUI PRODOTTI

Per ogni prodotto in vendita sul sito web, PrivateFloor garantisce una descrizione di tutte le informazioni essenziali, nei limiti delle informazioni date dal fornitore. PrivateFloor fa del suo meglio per raccogliere quante più informazioni possibili per i suoi Acquirenti cosicché essi possano effettuare l’ordine conoscendo i prodotti.

Nonostante la cura con cui PrivateFloor redige le descrizioni dei prodotti, possono capitare degli errori. Se l’Acquirente nota dei problemi, può contattare il Servizio Clienti e comunicarlo. PrivateFloor si impegna a corregere ogni errore il prima possibile. Immagini e descrizioni non sono contrattuali e PrivateFloor non può essere ritenuta responsabile per gli errori che possono accadere.

In particolare, le immagini e i colori dei prodotti mostrati sul sito web potrebbero non corrispondere al prodotto reale, a causa del browser internet e della risoluzione dello schermo usata dal cliente.

PrivateFloor vende prodotti di prima qualità. Tuttavia, alcuni prodotti hanno un aspetto “vintage” e i produttori possono aggiungere effetti di “deterioramento” voluti (buchi, sbiaditure, pieghe permanenti, ecc.). Questi prodotti sono stati tratti allo scopo di donare loro un aspetto particolare e voluto. I dettagli ulteriori sono spesso fatti a mano e quindi è impossibile assicurare l’omogeneità dei prodotti. È normale perciò che ci siano alcune differenze tra i prodotti fotografati e i prodotti consegnati.

9.2 GARANZIE

Le garanzie a copertura dei prodotti venduti sono segnalate nella descrizione. Un Acquirente che abbia ricevuto un prodotto difettoso la cui garanzia è ancora attiva deve chiamare immediatamente il Servizio Clienti di PrivateFloor, che lo informerà su come procedere per avere il prodotto riparato, sostituito o rimborsato. PrivateFloor farà del suo meglio per dare all’Acquirente indirizzo e numero di telefono del Servizio Post-Vendita del fornitore.

In nessun caso l’Acquirente può richiedere un’estensione della garanzzia proposta per ogni prodotto venduto. PrivateFloor interviene come rappresentante di fornitori professionisti. Questi ultimi garantiscono che i loro prodotti sono di prima qualità e sono spediti senza difetti o danni che possono renderli inutilizzabili. Nessuna garanzia è valida nel caso di difetti o deterioramento risultante da eventi non riconducibili a colpa di PrivateFloor o del distributore, da una cattiva installazione o da un uso che non corrisponde a quello della descrizione data dal fornitore.

9.3 RESPONSIBILITY

La responsabilità di PrivateFloor è limitata all’ammontare totale dell’ordine dell’Acquirente. PrivateFloor non può essere ritenuta responsabile di disagi o danni causati dall’uso di un computer, di una rete informatica o di internet. In particolare, PrivateFloor non può essere ritenuta responsabile per interruzioni del servizio, interferenze esterne o virus nel sistema. L’unico obbligo di PrivateFloor è assicurare la privacy di coloro che navigano sul sito web, si registrano come clienti, effettuano un ordine e pagano per esso, o ogni altro servizio offerto da PrivateFloor.

PrivateFloor non può essere ritenuta responsabile per qualunque danno, materiale, intangibile o corporale, causato dal malfunzionamento o dal cattivo uso di un prodotto acquistato sul sito web.

È responsabilità dell’Acquirente verificare con le autorità locali le tasse, le dichiarazioni, i divieti e altri diritti specifici riguardanti l’uso di prodotti importati che ha ordinato. PrivateFloor non può essere ritenuta responsabile se l’Acquirente non rispetta le leggi del Paese in cui i prodotti sono consegnati.

ART. 10. NULLITÀ PARZIALE

Nel caso in cui una delle clausole del presente contratto sia dichiarata nulla per una modifica nella legge, nella regolamentazione o per decisione di un giudice, ciò non avrà effetto in nessun modo sulla validità e il rispetto delle presenti Condizioni Generali di Vendita.

ART. 11. PROPRIETÀ INTELLETTUALE

Tutti gli elelmnti del sito web, siano visivi o sonori, inclusa la tecnologia sottostante, sono coperti da Copyright, marchi registrati e licenze. Sono proprietà esclusiva di PrivateFloor. Ogni Acquirente che ha un sito web personale e che desidera un link semplice (per uso personale) che connetta alla homepage del sito web deve prima chiedere il permesso a PrivateFloor. D’altra parte, ogni link ipertestuale che riporta al sito web tramite framing o link online è formalmente proibito. In ogni caso, ogni link, anche se tacitamente permesso, deve essere rimosso se richiesto da PrivateFloor. Sul sito web possono essere presenti dei link ipertestuali che rinviano ad altri siti. PrivateFloor declina ogni responsabilità nel caso in cui i contenuti di tali siti violino leggi e regolamentazioni correnti.

ART. 12. COMPLETEZZA

Le presenti Condizioni Generali di Vendita e il riepilogo dell’ordine mandato all’Acquirente costituiscono un contratto vincolante e formano la totalità della relazione tra le due Parti.

ART. 13. LIMITE TEMPORALE

Le presenti condizioni si applicano durante tutto il periodo di attività editoriale online di presentazione dei prodott offerti da PrivateFloor.

ART. 14. FORZA MAGGIORE

PrivateFloor non può essere ritenuta responsabile per la non-esecuzione, parziale o totale, dei propri obblighi definiti nel presente contratto se tale non-esecuzione è causata da eventi classificati come “forza maggiore”: agitazioni o scioperi parziali o totali dei lavoratori postali o dei mezzi di trasporto e/o di comunicazione, inondazioni, incendi o altre catastrofi naturali.

In questi casi, la “forza maggiore” deve essere dichiarata dalla Corte di cassazione. Se un avvenimento è dichiarato di “forza maggiore”, PrivateFloor ne informerà tutti gli Utenti/Acquirenti entro 5 giorni a seguire dall’evento.

In caso di “forza maggiore” entrambe le Parti concordano che dovranno cooperare per decidere insieme le migliori modalità di elaborazione dell’ordine durante il caso di forza maggiore.

Dopo un periodo di 1 (un) mese a seguito di un caso di forza maggiore, se PrivateFloor non è in grado di consegnare i prodotti ordinati rimborserà all’Acquirente la totalità dell’ordine.

ART. 15. MENZIONI LEGALI

In virtu dell’articolo 6. III.1 ° e 19 della legge n°2004-575 del 21 Giugno 2004 n merito all'affidamento dei dati nell’economia digitale, agli Acquirenti si specificano le seguenti informazioni:

Ultima modifica: 27 July 2011
Le presenti condizioni sono concluse tra, da una parte
SHUSH Designs Limited,
KANDOY HOUSE
2 FAIRVIEW STRAND
Dublin 3 - IRELAND
Company# 595265
E-mail : Contatti
Da qui in poi chiamato PrivateFloor e dall’altra parte, il cliente finale

ART. 16. NORMATIVA APPLICABILE, GIURISDIZIONE

Le Condizioni Generali di Vendita sono regolamentate dalla Legge Irlandese.

Ogni controversia relativa alle Condizioni Generali di Vendita sarà risolta dalla giurisdizione competente in applicazione delle regole del diritto comune.

Scroll